header girato

Il Consiglio del Palio

Nel 1967,agli albori della ripresa del Palio , l’allora Sindaco Giraudi aveva creato una sorta di Commissione consultiva composta da un esperto in fatto di corse di cavalli , da un Rettore in rappresentanza dei diversi Comitati, dal  Capitano e dagli addetti comunali per la parte organizzativa e per la parte tecnica, che lo aiutassero a decidere in ordine al Palio.

Anche il successivo Sindaco Berzano si appoggiava a questi preziosi consulenti per l’organizzazione del Palio, ma pensò di ampliare la Commissione dando vita ad un organismo che somigliava molto all’attuale Consiglio del Palio.

Nel frattempo il Palio era cresciuto molto e da iniziativa quasi episodica era tornato ad essere una tradizione consolidata ,dunque a metà degli anni settanta ,con il Sindaco Vigna , il Consiglio del Palio prende a funzionare regolarmente ,anche se non legalmente costituito ,con capacità di spesa propria in base ai sostanziosi contributi comunali e regionali ed assume completezza per quanto riguarda i  componenti.

Oggi come allora il Consiglio del Palio è presieduto dal Sindaco e composto da tutti i ventuno Rettori di Rioni ,Borghi e Comuni che partecipano al Palio, dall’Assessore Comunale delegato, dal Capitano e dai Magistrati, dal Rappresentante della Regione, della Cassa di Risparmio,dalla Provincia, dall’A.T.L , dal Presidente della Commissione Tecnica , dal Presidente della Giuria, dagli ex Capitani , dal Rappresentante dell’A.S.T.A. sbandieratori  ufficiali del Palio e dagli esperti storici  .

L’unica differenza rispetto ai primi anni ’80 è che oggi le spese organizzative sono in capo al Comune di Asti in quanto la normativa vigente non consente una gestione finanziaria separata per le attività istituzionali del Comune.

Il Consiglio opera in generale per tutte le scelte relative all’organizzazione del Palio sancite dal Regolamento ,è convocato dal Sindaco  mediamente una volta al mese e più di frequente nei mesi che precedono la manifestazione .

Si tratta, insomma, di una sorta di “parlamentino” consultivo   , allargato a tutte le componenti del Palio, che collabora attivamente con il Comune e senza il quale il Palio non sarebbe quello che è.

All’interno del Consiglio del Palio è stato fondato  il Collegio dei Rettori, legalmente costituito, composto esclusivamente da tutti i Rettori ; il Collegio , presieduto a turno da un Rettore in carica eletto dai Colleghi, ha il compito di vagliare le varie problematiche da sottoporre al Consiglio del Palio ,  propone variazioni del Regolamento , organizza eventi, discute con l’Amministrazione Comunale di argomenti generali in ordine all’organizzazione del Palio.

IL CONSIGLIO DEL PALIO 2016 E COSI' COMPOSTO

Translate in

Joomla gallery by joomlashine.com

FOTOGRAFIE E VIDEO


L'ARCHIVIO DEL CANAPO

ANNO 2014

ANNO 2013

ANNO 2012

ANNO 2011

La Newsletter del Collegio

Iscriviti

Vuoi essere sempre aggiornato sulle iniziative del Collegio Rettori? iscriviti alla nostra Newsletter
Privacy e Termini di Utilizzo

Seguici su

facebook
twitter
youtube

Login

Per il momento non sono consentite registrazioni, per informazioni scrivere a: info@collegiodeirettori.net



Go to top