Il Collegio dei Rettori

Il Collegio dei Rettori del Palio di Asti è il consesso di cui fanno parte i 21 massimi rappresentanti dei Rioni, Borghi e Comuni che hanno il diritto di partecipare alla corsa. Il Collegio si è formato nei primi anni 2000 in seno al Consiglio del Palio, da cui si distingue per composizione e funzioni. Se in capo all’organizzazione della Festa c’è il Comune di Asti, con la sua struttura tecnica e amministrativa, è però evidente che le competenze e le opinioni degli “addetti ai lavori” devono godere della dovuta considerazione.
Sulla base di questo principio il Regolamento del Palio stabilisce che l’organo chiamato ad operare tutte le principali scelte relative all’organizzazione ed ai regolamenti sia il Consiglio del Palio, una sorta di “parlamentino” che collabora attivamente con il Comune e senza il quale il Palio non sarebbe quello che è. Il Consiglio è presieduto dal Sindaco ed è composto dai ventuno Rettori di Rioni, Borghi e Comuni che partecipano al Palio, dall’Assessore Comunale delegato, dal Capitano e dai Magistrati, dai rappresentanti istituzionali della Regione, della Provincia, dell’A.T.L. e della Cassa di Risparmio di Asti, dal Presidente della Commissione Tecnica, dal Presidente della Giuria, da tutti gli ex Capitani del Palio, dal rappresentante degli sbandieratori dell’A.S.T.A. e da esperti storici.
Nel rispetto del potere decisionale di un così ampio Consiglio, allargato a tutte le principali componenti della Festa, considerata la necessità di sviluppare con il dovuto approfondimento i temi di interesse comune per i 21 partecipanti, ha preso vita il Collegio dei Rettori, riconosciuto dall’art.9 del Regolamento come organo propositivo e di ricerca, a cui fanno capo le varie commissioni di cui il Collegio si avvale per poter svolgere al meglio il suo operato. Con il passare del tempo dall’originario compito di vagliare le proposte e le problematiche da sottoporre al Consiglio del Palio e di discutere con l’Amministrazione Comunale i principali argomenti in ordine all’organizzazione, il Collegio dei Rettori ha progressivamente allargato il suo raggio di azione, divenendo ora un’insostituibile risorsa che opera al fianco degli organi istituzionali.
In questi anni, anche grazie al supporto dei borghigiani attivi nei vari Comitati, il Collegio dei Rettori si è assunto il compito di organizzare la stagione di corse di addestramento dei cavalli da Palio, di promuovere con specifiche iniziative nelle scuole la cultura delle tradizioni astigiane, avvicinando i giovani ad una partecipazione diretta, di definire annualmente le linee guida per lo svolgimento del corteo storico, del Palio degli Sbandieratori e del mercatino, di supportare la comunicazione e la corretta immagine della Festa.

Attualmente il Collegio dei Rettori 2018 è così composto:
Presidente: Nicoletta Sozio (Rettore del Rione Santa Caterina)
Vice Presidenti: Maria Teresa Perosino (San Silvestro), Marco Scassa (Don Bosco)
Segretario: Mauro Nebbiolo (San Secondo)
Tesoriere: Filippo Raimondo (Moncalvo)
Commissione Tecnica: Federico Robino (Baldichieri)
Commissione Artistica: Giovanni Binello (Viatosto)
Commissione Sbandieratori: Giuseppe Monticone (Cattedrale)
Commissione Bancarella: Giorgia Mancone (San Paolo)
Componenti: Silvio Quirico (San Lazzaro), Giancarlo Benedetti (Canelli), Gianluca Panetto (Santa Maria Nuova), Francesco Diotti (Nizza), Renzo Rebaudengo (Montechiaro), Fabrizio D’Agostino (Castell’Alfero), Mario Raviola (San Pietro), Daniele Bruzzone (San Martino San Rocco), Thomas Neri (Tanaro Trincere Torrazzo), Anna Maria Spadafora (San Damiano), Giovanni Spandonaro (Torretta).